Home / L'Economia / Progetto REPS

Progetto REPS

Informazioni Generali.

Il progetto REPS (Rete Europea della Pietra a secco) è stato concepito per creare una rete di informazione europea che consolidi la cooperazione internazionale in favore dello sviluppo locale, iniziando proprio dal patrimonio in pietra a secco.
Questa antica eredità si estende lungo tutta una considerevole quantità di regioni continentali ed insulari dell'Unione Europea, senza dimenticare la sua presenza in molte regioni europee extracomunitarie.
E' sufficiente osservare il paesaggio delle zone agricole delle regioni Europee, per rendersi conto dell'importanza di tale patrimonio: i terrazzamenti per le coltivazioni, le caselle per il riparo di uomini ed animali, le strutture per gli allevamenti, i muretti per delimitare le proprietà o le zone coltivate, i sistemi di drenaggio e le condotte dell'acqua per evitare l'inondazione delle aree coltivate, etc.
Oggi il patrimonio in pietra a secco subisce una degradazione molto forte a causa dei problemi delle zone agricole: l'abbandono, il declino demografico, gli usi incompatibili con la conservazione di questo patrimonio, la perdita di elementi culturali.
Il patrimonio in pietra a secco può diventare un elemento di rivalutazione del territorio ed un'occasione di sviluppo per queste zone.
Bisogna dunque trovare delle alternative che permetteranno allo stesso tempo, di salvare un patrimonio estremamente prezioso e di mantenere uno sviluppo duraturo di questi luoghi.
Si sono avute molteplici iniziative a livello europeo in materia di pietra a secco, dopo gli anni ottanta, che hanno riunito ricercatori, costruttori, amministratore, agenti di sviluppo.
Oggi, si sente il bisogno di raggruppare, trasmettere e diffondere le esperienze acquisite affinché il patrimonio in pietra a secco diventi il motore dello sviluppo locale. Ed è proprio per tale motivo che è nato il progetto REPS.
Il primo problema da risolvere al fine di rendere il patrimonio in pietra a secco un motore di sviluppo locale, è la perdita o la decadenza della tecnica di costruzione in pietra a secco. L'abbandono progressivo delle tradizionali attività agricole e, di conseguenza, delle strutture in pietra a secco ha provocato la perdita di questo mestiere. Il suo recupero è essenziale ed è sempre più importante disporre di professionisti capaci di ricostruire con la tecnica e la qualità appropriate, le diverse strutture. E nello stesso tempo, è un mezzo per creare un impiego per i giovani muratori e per quelli più anziani che però non sono qualificati.
Poichè si sono perduti i metodi tradizionali per tramandare il mestiere, è indispensabile apportare le esperienze dei vari partner del progetto REPS in materia di formazione e creare dei nuovi approcci per le metodiche di apprendimento ed un sistema di qualificazione per i nuovi lavoratori specializzati.
E' indispensabile arrivare ad un accordo per sostenere la ricerca scientifica del patrimonio in pietra a secco, con il proposito di metodi per la classificazione delle diverse costruzioni e forme di recupero e di protezione per i paesaggi legati alla pietra a secco.
Questo progetto mira a integrare i lavori dei partners al fine di stabilire delle proposte europee per inventariare, restaurare, e proteggere le diverse costruzioni.
La ripresa economica passa anche attraverso il bisogno di sviluppare forme di riutilizzazione rispettose con il patrimonio in pietra a secco e, di coinvolgere la popolazione. Il progetto permetterà anche di scambiare e divulgare l'esperienza delle istituzioni che cercano la messa in valore economica delle proprie regioni su due linee d'azione : i nuovi prodotti turistici (itinerari culturali, escursioni), basati sui valori dei loro paesaggi e la propria cultura; e, il ripristino della produzione agricola tradizionale. Tutti e due permetteranno di recuperare il valore economico degli spazi rurali, i mestieri tradizionali e il sentimento di appartenenza, di radici, della popolazione. Infine, offrono uno sviluppo economico durevole alle popolazioni locali, evitano lo spopolamento e attirano nuovi abitanti.

Obiettivi

L'obiettivo globale del progetto REPS è quello di creare una rete europea della pietra a secco, al fine di consolidare la cooperazione europea internazionale per lo sviluppo locale attraverso la promozione e la riabilitazione del mestiere di costruttore in pietra a secco, la rivalutazione delle costruzioni già esistenti , dei paesaggi e delle attività tradizionali.
L'obiettivo finale è quello di stabilire e divulgare strategie improntate a riattivare economicamente le zone agricole delle regioni europee che possiedono un congruo patrimonio in pietra a secco, a partire dalla divulgazione e scambio di esperienze che hanno, appunto come traguardo, la formazione , la ricerca e lo sviluppo locale.
Per raggiungere questo obiettivo generale, occorre portare a termine i seguenti sotto-obiettivi:
  1. Divulgare e scambiare le esperienze sulla formazione dei muratori in pietra a secco per raggiungere l'accordo sul metodo di lavoro più appropriato, in modo da trasmetterlo come mestiere per creare una nuova forma di occupazione.
  2. Scambiarsi ed integrare le esperienze per la creazione di un sistema di qualificazione che assicuri la qualità a livello europeo.
  3. Proporre modelli nuovi per la classificazione delle costruzioni.
  4. Accordarsi per divulgare le tecniche di riabilitazione e ristrutturazione.
  5. Scambiarsi le esperienze sullo sviluppo locale per rinforzare la promozione dei mestieri al fine di riutilizzare le strutture.
  6. Creare dei sistemi permanenti di scambio di esperienze e dibattiti sul tema della pietra a secco.

Durata del progetto

Novembre 2004 - Ottobre 2006

Organizzazioni partecipanti

  1. Conseil Insulare de Majorque - Dép. de l'Environnement et de la Nature - FODESMA (Ente Capofila) (Spagna)
  2. Office de l'Environnement de la Corse (Francia)
  3. Commune de le Val (Francia)
  4. Provincia di Alessandria (Italia)
  5. Comunità Montana dell'Olivo (Italia)
  6. Comune di Noto (Italia)
  7. ARIADNE S.A. - Compagnie pour le développement de Naxos (Grecia)
  8. Parc National Brecon Beacons (Gran Bretagna)
  9. Université de Gotland (Svezia)
  10. Ministère de la Science et la Technologie (Croazia)

ENGLISH VERSION PDF file

vai al sito REPS sito esterno

 

 

partners

 

Lunedì 18 febbraio 2008, alle ore 10,00, nella Sala Dante del Teatro Comunale di Noto, l'incontro conclusivo con conferenza stampa del Progetto Percorsi di Pietra - P.I.C. Leader Plus- PSL Eloro - Misura 1.2 - Azione 2.2 per la valorizzazione del Patrimonio in Pietra a Secco del Comprensorio Eloro.

 

Le mani e la pietra Percorsi di pietra (italiano) Percorsi di pietra (francese) Percorsi di pietra (inglese)