Home / Il Turista / L'Infiorata di Noto approda negli Stati Uniti

La tradizione continua e l'Infiorata di Noto arriva in America. L'evento di grande richiamo per la città barocca, è stato organizzato Danny Leone, vicedirettore della Camere e Commercio italiana a San Francisco e da Gianpiero Chirico, giornalista netino, che ha curato per il Comune la realizzazione dell'evento. La manifestazione è stata patrocinata dal Consolato Generale Italiano di San Francisco, dall'Istituto Italiano di Cultura in California.

L'infiorata in America √® iniziata il 17 settembre quando la delegazione netina ha assistito al taglio dei fiori che proverranno dal Cile. Il 18 settembre, gli esperti infioratori hanno avuto un workshop con studenti americani di pi√Ļ scuole d'arte in San Francisco. Il 19, gli 8 infioratori hanno incominciato ad allestire i bozzetti gi√† pronti in carta da applicare al centro della via immersa tra il verde del giardino, dove hanno sede i teatri e i musei di San Francisco. L'esigenza di preparare prima i bozzi su carta √® stata studiata poich√© la strada dove √® stata allestita l'Infiorata √® di granito. I maestri netini hanno terminato di addobbare la bellissima strada al centro di San Francisco il 20 settembre, giorno dell'inaugurazione della manifestazione che √® durata sino al 22.

La città barocca con la sua manifestazione di punta, l'infiorata, in San Francisco ha aperto nuovi canali per un turismo americano.

L'Infiorata evento di punta nella sua prima edizione americana è stata seguita da migliaia di persone, che si sono riversate nel parco di Yerba Buena assistendo alla creazione dei tappeti floreali. Grazie all'impegno profuso dagli organizzatori e dal Consolato italiano a San Francisco, Noto può vantare adesso una sua infiorata americana.

I bozzetti della prima infiorata netina negli USA hanno avuto come tema la "Mitologia", e l'unione tra America e Italia con i simboli della Cattedrale e del Golden Gate Bridge.

I partecipanti selezionati tra i vincitori delle varie infiorate sono stati: Vittoria Montoneri, Sebastiano Puzzo, Emanuele Sila, Maurizio Spinale, Balduino Montoneri, Corrado Roccaro, Paolo Marescalco e la professoressa Carmela Cirinnà. Tutti giovani che hanno esportato oltre oceano l'aspetto di una città operosa.

Alla manifestazione hanno partecipato centinaia d'italo-americani. Lo spettacolo è stato seguito da numerosi testate televisive come ABC, BCS, CHANNEL 7, ed ancora giornali nazionali americani, come il San Francisco Chronicle ed il Washington Post.

Quest'anno il Comune di Noto ha avuto anche uno spazio espositivo dove è stato possibile esporre fotografie, dolci tipici siciliani, e una gamma di prodotti d'artigianato locale, pacchetti turistici e brochure. Per il 2003, tutti auspicano che si possa ripetere il successo con una presenza maggiore d'artigiani e prodotti di Noto. Intanto,gli organizzatori ed infioratori ed il Consolato Italiano in California stanno organizzando la seconda edizione con l'intenzione di creare una manifestazione all'interno della stessa Infiorata, con la partecipazione dei cantati lirici del bellini di Catania, con il coinvolgimento della Regione Sicilia che dovrebbe predisporre l'invio di 20 società dell'isola che meglio rappresentino i prodotti locali siciliani. Una grande festa dove Noto è protagonista ancora una volta. Un evento già pubblicizzato dal Ministero degli Esteri italiano e dalla comunità italo-americana in California. Il nostro grande progetto per il prossimo anno è di potenziare la manifestazione perché rappresenta per Noto una vetrina alla quale nessuno prima aveva pensato: attirare turisti stranieri andando a pubblicizzare il nostro prodotto direttamente in loco. L'evento è solo frutto di questa amministrazione e del team della delegazione a San Francisco. Abbiamo creduto nell'idea e siamo stati premiati con un successo straordinario.


L'Assessore al Turismo
Salvatore Roccaro