Home / Il Comune / COMUNICATI / Sanità nella zona sud: sollecitato dal sindaco di...

Noto   06.11.08

          Sollecitata, dal sindaco di Noto, al presidente, prof. Ferdinando Cammisuli, una riunione della conferenza dei sindaci, di esperti in materia e dei deputati regionali della zona sud.

      E' necessario, infatti, fare quadrato tra tutte le istituzioni per poter garantire senza alcun equivoco la permanenza dei due presidi "Trigona" e "Di Maria" che costituiscono l'ospedale unico della zona sud.

       Prima di giorno 11 novembre è necessario che esca un documento congiunto di tutte le forze politiche perché non si operi nessuna riduzione in un territorio di oltre 100.000 abitanti e che necessita, non solo del mantenimento dei reparti esistenti, ma soprattutto che si dia corso a quelle tanto declamate eccellenze che l'ASL e l'allora assessore regionale evidenziavano quando fu imposto il progetto di rifunzionalizzazione dei due presidi di Noto ed Avola con la creazione dell'ospedale unico.

         Raccogliendo il monito del vescovo emerito, mons. Malandrino, ripreso con fermezza da mons. Crociata, si ribadisce la necessità di garantire, a tutti i costi e in tutti i modi, la sussistenza dei due presidi dell'ospedale unico e che gli stessi possano al più presto essere rafforzati con ulteriori servizi di eccellenza secondo il principio fondamentale di tutela e salvaguardia della salute dei cittadini.

                                                                                                                    Il Sindaco

                                                                                                                 Corrado Valvo